Femminicidio, gelosia e imputabilità

Tempo di lettura: < 1 minuto

Le reazioni dell’opinione pubblica al recente caso dell’uxoricida di Brescia, prosciolto perché ritenuto non imputabile in quanto colto da “delirio di gelosia” meritano un approfondimento: sia per ciò che riguarda il rapporto fra giustizia, violenza di genere e la scelta del penale come terreno di battaglia politica per una parte del femminismo; sia per il controverso regime di non imputabilità per vizio di mente, con relativo ricorso alle misure di sicurezza, che necessita di una riforma organica, dopo il primo passo della chiusura degli OPG.
Per questo la Società della Ragione, Centro per la Riforma dello Stato, Studi sulla Questione Criminale hanno organizzato un Webinar dal titolo “Pazzo di gelosia: colpevole e non imputabile?” che si terrà mercoledì 27 gennaio 2020 dalle ore 16,30 alle 19,30. Dopo la presentazione di Grazia Zuffa e l’introduzione di Maria Virgilio hanno già garantito l’intervento Maria Luisa Boccia, Maria Grazia Giammarinaro, Tamar Pitch, Franco Maisto e Ilaria Boiano.
Per iscriversi e partecipare al webinar potete compilare il form su https://www.societadellaragione.it/pazzodigelosia.
Il webinar sarà anche trasmesso in diretta streaming su questa pagina.

L’articolo Femminicidio, gelosia e imputabilità proviene da Fuoriluogo.

veronulla