Biden: Euforia Già Finita

Biden: Euforia Già Finita

di Steve Brown

Donald J. Trump crede di essere stato imbrogliato. Forse lo è stato. E, comprensibilmente, vuole vendetta per i tre anni di molestie sulla Russia. Dopotutto, è così che reagisce quando viene sbaragliato. Ma il quadro più ampio è che Trump deve a Sheldon Adelson (il miliardario ebreo dei casinò) almeno $ 80M + altri in omaggio perché è quello che gli ha pagato Adelson . Il signor Trump deve gran parte della sua esistenza politica non solo ai gestori di fondi speculativi e ai miliardari dei casinò come Sheldon Adelson e Rebekah Mercer *, ma anche a Israele . In questo articolo esploreremo il relativo mix di scenari di politica estera che potrebbero risultare in futuro, dove il campo di gioco si è già evoluto dalle elezioni statunitensi.

L’entourage di Trump ha solo poche settimane per placare i propri donatori. Chiaramente, l’attuale regime ha poco tempo per regolare i conti e i donatori vogliono risultati per i loro soldi investiti sull’attuale presidente. Il signor Trump deve fornire questi risultati, poiché la famiglia sa che tale tributo li proteggerà dalle accuse giudiziarie in futuro. In quanto tale, Trump potrebbe lasciare un’eredità di guerra per Biden nonostante tutti i discorsi sul fatto che alla fine è un uomo di pace. Ciò non andrà bene con i “Deplorabili”, anche se la partita di scacchi a cinque strati è molto più complessa di quanto si immagini.

Sheldon Adelson, magnate dei casinò di Las Vegas, grnde finanziatore di Trump

Allo stesso modo, il regime uscente potrebbe essere intenzionato a far fallire i Democratici, dal momento che i neoliberisti di Beltway hanno gridato per anni sulle elezioni statali russe che si intromettevano con continue diatribe sulla collusione. Si noti come la russofobia dei principali media sia in gran parte evaporata da quando il Beltway Blob ha il suo portavoce in carica – o quasi lo fa stare quieto.

Soprattutto, l’Impero del Male vuole prendere a pugni l’Iran in guerra perché questo è apparentemente il momento ideale (la fine di questo mandato presidenziale) per farlo. Ma prima, un po ‘di storia. La fine – o l’inizio – di qualsiasi regime statunitense offre opportunità uniche, di solito con esito negativo. Operazione Ajax della CIA . Operazione ciclone . La Baia dei Porci . Iran Contras . CIA’s Timber Sycamor , CIA progetto Fubelt , ecc ecc.. Ricordiamo che Reagan diede libero sfogo a George P Schultz per consentire l’aggressione di Israele nel Libano meridionale, soprattutto alla fine del secondo mandato di Reagan. L’eufemismo di Schultz a Shamir era essenzialmente “metterli al tappeto” (per sconfiggere Hezbollah). Israele ha fallito. E questo era tutto sotto la copertura del “Piano di pace Schultz” che non aveva alcuna possibilità di successo. Suona familiare? L’attuale regime segue lo stesso playbook … con lo stesso possibile risultato fallito.

Ora dare a Israele il campo libero in Siria e tentare di spingere l’Iran in guerra, assassinando il suo principale scienziato nucleare, questo ricorda in qualche modo la politica iraniana di Reagan alla fine del suo mandato, ma con una differenza. I donatori di Reagan non erano così radicati, né così ricchi, né così potenti come quelli di Trump o di Biden. E gli Stati Uniti non erano così politicamente legati ad Israele come lo sono ora … per non parlare del Regno Saudita.

Funerali dello scienzito iraniano assassinato da Israele

L’assassinio di Mohsen Fakhrizadeh è avvenuto subito dopo l ‘”incontro segreto” di Netanyahu con il segretario americano Pompeo e il principe ereditario bin Salman a Riyadh. L’Iran incolpa Netanyahu, ma raramente gli agenti segreti israeliani si mettono veramente in pericolo. Quindi questo assassinio politico è stato certamente un’azione segreta congiunta tra il Regno, Israele e lo Stato americano. Gli Stati Uniti e il Regno si impegnano in assassini politici, mentre Israele impiega l’assassinio politico come una questione di politica nazionale .

Tale avventurismo tossico mette la politica estera di Joe Biden su un terreno scivoloso proprio qui, proprio ora. E l’assassinio di Fakhrizadeh da parte dell’Impero ha posto fine ai “colloqui di pace” tra Israele e il Regno . Questo perché il signor Bin Salman (il principe saudita) è un attore canaglia, che agisce indipendentemente dall’attuale re il quale è essenzialmente ignaro di ciò che sta accadendo nel suo regno. Quanto precede è ovviamente un fallimento della politica estera degli Stati Uniti, di cui è improbabile che l’asse Trump-Kushner si preoccupi molto quando gli Stati Uniti sono ossessionati dal suo contagio del Covid e da un’elezione generale saltata, e dai loro giorni politicamente contati.

Le questioni in corso in Iraq , il furto di petrolio da parte degli Stati Uniti in Siria , la guerra saudita allo Yemen , la guerra infinita americana in Afghanistan e l’assedio israeliano di Gaza stanno arrivando al culmine: la vera testa del serpente per quanto riguarda l’Impero del Male. E il signor Warfare State Biden sarà davvero in difficoltà se Trump-Pompeo continuerà ad avvelenare bene la politica estera, non solo sull’Iran, ma anche con Cina e Russia .

Portaerei USA verso il Golfo Persico

Esiste certamente uno schema più ampio. Ad esempio, il tanto pubblicizzato accordo ” israeliano con gli Emirati Arabi Uniti – dove gli Emirati Arabi Uniti sono stati un commerciante di armi con Israele per molti anni e un commerciante di oro illegale – dimostra che la normalizzazione ” del commercio con Israele è semplicemente una formalità. Lo stesso vale per il Sudan, il cui accordo governativo provvisorio ha stipulato un accordo senza fondamento con Israele su falsi pretesti . Quanto sopra è di cattivo auspicio per la pace con le nazioni arabe, specialmente quelle che non possono essere comprate dall’occidente. Praticamente non denunciati a ovest, gli attacchi a una petroliera e al terminale petrolifero saudita forniscono una finestra su come l’Iran potrebbe vendicare l’assassinio del suo scienziato.

L’Iran ha opzioni anche in Siria, Iraq e Afghanistan. Allora come le affronterà il signor Blinken ? (Nuovo segretario di Stato nominato da Biden). Soprattutto quando il signor Pompeo – un sovversivo governativo impazzito se mai ce ne fosse uno – avvelena ulteriormente il pozzo. Da dove vengono gli ordini dello Stato di Pompeo? Ritorna alla classe dei donatori e alle mani dietro di loro di cui non sappiamo i nomi.

Il punto è che l’euforia dei media per Biden e che l’ America è tornata! – è un concetto tanto inquietante quanto surreale. Il solo pensiero che il buon senso prevarrà ora in un panorama che ha perso la sua mente geopolitica collettiva non è solo fuori luogo, ma è abietto delirante. E falso.

Si tratta di una complessa matrice di un sistema impraticabile basata su MMT , la corruzione, la concussione, e la Regola di Grifter troppo … non solo di omicidi / pianificati dalla CIA del Pentagono e la politica estera. È un mondo in cui l’assassinio politico è accettato come stato di diritto , poi giustificato come “omicidio mirato“. Si può solo concludere che questa amoralità e questo caos continueranno.

Veramente questo caos è solo all’inizio. È progettato ed è inevitabile con la plutocrazia che abbiamo. Come esaminato in “Anarchy in the USA”, siamo tutti per una corsa molto dura. Non dai nostri fallimenti, ma da quei “leader” e dai media a cui abbiamo permesso di programmarci, di manipolare i nostri media, i nostri pensieri e le nostre convinzioni. Non è solo Joltin ‘Joe. Sarà una corsa davvero dura andando avanti. Davvero grezza. Un attimo.

Fonte: Fort-Russ.com

Traduzione: Luciano Lago

veronulla