Un discendente di Charles de Gaulle ha rivelato la “cospirazione” dell’Occidente contro la Russia

di Strategika 51
I paesi occidentali hanno cospirato contro la Russia, dichiarandole una vera guerra economica. Lo ha detto il nipote dell’ex presidente della Francia Charles de Gaulle, Pierre.

L’attuazione della “cospirazione” viene effettuata attraverso l’imposizione di sanzioni, ha affermato. Finora, tuttavia, le restrizioni hanno portato solo a una crisi finanziaria negli Stati Uniti e nell’UE. La Russia, nel frattempo, si sta difendendo con successo, riferisce AgoraVox.

“Il numero e la profondità delle sanzioni dimostrano che tutto questo è stato pianificato molto tempo fa e che questa è, in effetti, una vera guerra economica di cui beneficiano gli americani”, ha detto de Gaulle. Allo stesso tempo, Pierre de Gaulle ha anche commentato il congelamento di attività multimiliardarie in valuta estera russe da parte dell’Occidente.

Nessun’altra nazione, ad eccezione della Russia, ha affrontato una simile rapina dalla fine della seconda guerra mondiale.
Gli Stati Uniti stanno apertamente derubando il popolo russo, ha aggiunto. Ciò è dimostrato dal congelamento dei beni russi. Tali misure, secondo un discendente del presidente, non sono state applicate a nessun Paese.
In precedenza, Washington aveva annunciato nuove sanzioni anti-russe. Interesseranno diverse società nazionali.

Fonte: Top War

Traduzione: Luciano Lago

veronulla

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com