Pedogate/Pizzagate (Parte 1) – Basi introduttive

Pedogate/Pizzagate (Parte 1) – Basi introduttive

Sono del tutto cosciente che l’argomento e` stato trattato ad-nauseam, tuttavia, gran parte di esso e` stato analizzato superficialmente e il resto e` stato ahime cancellato. Il seguente articolo si basa sulle ricerche di Mouthy Buddha risalenti a circa un anno fa. Il materiale illegale e’ stato segnalato all’FBI e in particolare i risultati della “chiave” BhKids/Lisca sono stati fortunatamente eliminati.

Inizialmente mi posi nei confronti del pizzagate come qualcosa da debunkare, per me era una psyop utile solo all’elite. Ho dovuto ricredermi. Ora vi mostrero` il risultato delle mie ricerche, partendo da un uomo, ovvero James Alefantis.

Sydney Powell discute del computer portatle di Weiner: Ci sono cose terribili al suo interno

JAMES ALEFANTIS

James Alefantis venne nominato da GQ magazine come uno dei 50 uomini piu influenti di Washington.

James e un collezionista di arte un prolifico fund-raiser, possiede diverse attivita come Comet Pizza

ed e` stato personalmente ringraziato da Hillary Clinton per quello che lei definisce “straordinario talento” durante l’evento di raccolta fondi “Cooking with Fratelli Podesta”

Qui sotto lo vediamo in una foto con Tony Podesta con il quale celebra il compleanno praticamente ogni anno.

Il suo ex fidanzato e` il fondatore di Media Matters, David Brock e se andiamo a vedere il sito della Federal Election Commission possiamo notare le tante donazioni al partito democratico e specificatamente a Pete Buttigieg, possiamo capire come l’influenza di Alefantis all’interno dell’establishiment di Washington Dc sia forte e duratura.

Perche` tuttavia qualcuno dovrebbe sospettare di lui? Perche`, nello specifico qualcuno dovrebbe accusarlo di qualcosa di orribile come la pedofilia?

Molte delle band che hanno suonato nel suo Comet Ping Pong hanno una specifica retorica come possiamo vedere nel seguente video con Amanda degli Heavy Breathing che esprime le sue preferenze sessuali per i bambini:

Un’altra band sono i Loud Boyz che prenderemo in considerazione piu` tardi e gli Sex Stains.

Nel 2007 un rapporto dell’FBI mostra i simboli con i quali i pedofili comunicano e si identificano. Uno di questi era un triangolo blu a forma di spirale.

Questo video musicale e` dei Sex Stains:

Il loro poster promozionale sosteneva che erano per tutte le eta`.

Secondo Alefantis, Comet Ping Pong e` un ristorante per famiglie, con il retro designato per il compleanno dei bambini.

Un’altra ragione per cui si sospetta di James e il suo stretto rapporto con Tony Podesta

un ex super lobbista che ha una amicizia di lunga data con il pedofilo Denis Hastert, inoltre la collezione d'arte di Tony e` alquanto inquietante:

Ora, ognuno di questi lavori, presi singolarmente, potrebbero essere definiti “arte” che richiama l’attenzione su temi difficili e poco trattati dall’opinione pubblica, tuttavia quando collezionati tutti da una unica persona, cominciano a parlarci piu` del collezionista stesso che dell’artista che gli ha prodotti.

Tra gli artisti che hanno dipinto le opere di Tony Podesta troviamo

Maria Marshall

Margi Geerlinks

Patricia Piccinini

Marina Abramovic

Kim Noble

La precedente immagine di profilo di Instagram di Alefantis e quella di Antinoo, un imperatore greco, la quale influenza riemerse all'inizio degli anni 2000, formando una sotto cultura/culto di politeisti LGBT che adorava Antinoo come una divinita`.

Dalle parole di Lambert Royston:

Le sculture di Antinoo sono i piu` elevati e ideali monumenti all’amore pederastico del mondo antico

Il dizionario definisce il pederastismo come: l’amore tra due maschi specialmente quando uno di loro e` minorenne.

Che queste ragioni siano sufficienti per essere sospettosi sta a te decidere. In ogni caso e’ per queste ragioni e per il fatto che Alefantis non ha figli che alcuni si chiedono perche' abbia cosi‘ tante foto di bambini sul suo profilo di Instagram

Secondo Alefantis ha preso tutte le foto di bambini da altre pagine Facebook e da famigliari e amici che, afferma James, non si sono fatti avanti per paura di vendette/ minacce.

Ora ti mostrero’ alcune di queste immagini dandoci un contesto necessario, non daro’ tuttavia interpretazioni siniste agli hashtag che sembrano fuoriposto. Se dobbiamo fare riferimenti a dizionari urbani come prova per la sua pedofilia falliamo grossolanamente. Se c’e’ davvero qualcosa, dovrebbe emergere spontaneamente.

Alefantis dice che questa e` sua nipote con braccia legate con lo scotch al tavolo:

Qui c’e’ un bambino in una galleria d’arte:

Un altro bambino:

Molte di queste foto sono innocue, ma questa e` una bambola giocattolo

e qui ci sono 2 bambini:

Ho dovuto censurare questa foto perche’ mostra i seni scoperti di una ragazza dalla dubbia eta’

Notare che c’e’ un like di pandaheadmorgan che si puo’ trovare in dozzine di post di Alefantis, torneremo su questo fatto piu’ avanti.

Qui c’e’ la foto di un amico di Alefantis, Scott Cummings, con in braccio un bambino con l’hashtag chickenlovers

Possiamo notare l’hashtag #chickenlovers che nel dizionario urbano significa questo:

Un pervertito che si eccita con i bambini piccoli

Nel 2010 il sito web “Things that are rectangles” intervisto’ Scott Cummings sul suo business privato chiamato Portland Natural Casket Company. Durante l’intervista Cummings disse:

Quando ero un bambino mia madre teneva classi sulla morte e sul morire. Mi diceva spesso come la morte fosse una parte importante della vita e come culture differenze hanno differenti rituali e modi per seppellire i morti.

Anche il tatuaggio sul suo braccio e` connesso alla morte. Ecco una foto:

E` di un corpo appeso

Alefantis ha uploadato questa foto di un tipo con la maschera da panda

ci sono altri esempi della sua fissazione con i panda con l’hashtag cumpanda:

Uno degli hashtag e’ pandahead magazine che era gestito da un piccolo gruppo di bloggers di Washington D.c. che hanno pubblicato questo video su un perverso culto chiamato Cvlt Panda:

In questa foto James ha lasciato il commento #murder

Un altro utente chiamato “werkinonmahnightcheese” ha commentato #killroom

Quest’ultimo utente possiede un workshop a Washington D.C. chiamato Pijama Factory che possiamo vedere nella seguente foto:

Similmente a Mr. Cummings produce bare, molte delle quali a misura di bambino.

Werkinonmahnightcheese ha commentato anche la foto dell’utente “Jblairsmith” che ha commentato con le parole “my favourite pedo” questa immagine:

Jbairsmith ha uploadato questa immagine di una donna impiccata:

e questa immagine di una statua di un bambino che sembra essere stata bruciata:

L’utente Joshuaryanv ha pubblicato queste foto mentre era al Comet Ping Pong:

Ha anche recitato in un film indipendete low budget intitolato “Kill, Dolly, Kill”:

Questa e’ una foto dell’utente “missummercamp”:

James Alefantis ha commentato “sex”

Missummercamp ha anche postato questa foto in cui e’ rappresentata una bambina che tiene in mano una anguria. Possiamo anche vedere una scritta che termina con “priceless”.

L’utente commenta che “priceless” e` la parola che la maggior parte della gente non usa quando mi assaggia.

Un utente sotto chiamato “be_rettsea” ha risposto al commento e nel suo instagram possiamo vedere questa foto:

con il commento “Let’s Hang a Baby” (impicchiamo un bambino)

In un’altra foto vediamo una chat:

“Sto cucinando un bambino a bassa cottura per buona parte della giornata”. “Un panino con bambino sfilacciato. E` cosi’ tenero e succoso”

Vediamo poi questa immagine sempre caricata dallo stesso utente:

Uno dei commentatori e’ “pizzafuckingparty”, che a sua volta ha caricato questa immagine:

Quella pinata era piena di preservativi e alchool dice in un commento (veri o no questo non e` il problema)

Un’altra immagine di PFP di un meme satanico:

Un’altra immagine con una pizza tagliata a pentacolo:

E questa foto di lui o di qualcun altro ritratto di fronte a un camioncino con il logo “Baby Doll Pizza”.

Il logo e’ quello di un vero ristorante chiamato appunto “Baby Doll Pizza” a Portland-Oregon. La stessa citta’ in cui un uomo chiamato Michael Whalen sostiene siano avvenute attivita’ illegali, dicendo che i proprietari di Voodoo Donuts stanno conducendo attivita’ di traffico minorile.

Il logo del Voodoo Doughnut con l’inconfondibile spirale dei pedofili

https://youtu.be/naRE_J2ZaBw

Ok, ora che ho rappresentato il contesto proseguiamo con la seconda parte. Ecco quello che ho scoperto

GORDY’S PICKLE JAR

In questa immagine dall’account di James fa un riferimento ai pickles linkando l’account di gordyspicklejar.

Gordy’s pickle jar e` un business reale che opera a Washington D.C. che appunto produce sottaceti e altri prodotti simili.

Nel loro Instagram possiamo vedere foto come questa:

Qui vediamo le due proprietarie Sarah Gordon e Sheila Fain:

Nel loro Instagram e’ anche presente una foto di Obama che mangia con Bourdain in un modesto ristorante vietnamita, nel 2016.

Le parole in rosso dietro di loro significano “non fumare” in vietnamita. Dopo averlo scoperto ho comunque deciso di digitare le parole su Google:

Questo video appartiene ad un grande canale Youtube con tutti i video che mostrano bambini vietnamiti e le parole BhKids.

Scrivendo su Google BhKids ci vengono mostrati questi inquietanti risultati:

Cercando la parola Bhkids conduce ad una miriade di siti che propongono bambini in costume da bagno e in molti casi bambine con la parte superiore del corpo esposta in modo indecente.

Sorprendentemente alcune di queste immagini mi sono state suggerite da google stesso:

IL CASO LISCA (Loophole sistemato non risulta piu` dalle ricerche su google)

Sorprendentemente alcune di queste immagini mi sono state suggerite proprio da Google stessa. Uno dei siti che google mi ha suggerito e’ stato Lisca.com che e’ la piu’ grande compagnia di lingerie in Europa. E` utile capire che Lisca non vende prodotti per bambini: nel canale youtube e nei cataloghi possiamo vedere solo adulti. Digitando su google il termine “Lisca” i risultati ci mostrano degli adulti, la stessa cosa vale per il sito web, che non ha neppure una immagine di bambini.

Se questo e` vero, come mai Google mi ha suggerito l’immagine di questa bambina semi nuda proveniente da Lisca.com?

La risposta risiede nell’uso criptico della parola BHkids: per esempio se entro semplicemente nel sito di lisca.com, le immagini illecite non si trovano da nessuna parte. La sezione “bambino” e come dovrebbe essere mostrando solo i costumini e non i bambini.

Ma quando scrivo Bhkids in Google mi compare l'immagine della bambina che mi conduce a sua volta al sito lisca.com.

Qui e‘ il punto cruciale: i passi per arrivare a questa sezione del sito sono: Outlet-Kids – Kim-Swimwear

Se tuttavia vai sul sito e provi a ricreare il percorso manca lo step “Kim”.

Ne risulta quindi che “Bhkids” e` una sorta di chiave per i pedofili che apre certe porte online in modo da visualizzare parti di siti che non erano visualizzabili normalmente.

Potete utilizzare il codice anche su altri motori di ricerca o su Youtube:

A quanto pare sono riuscito a trovare questo codice insidioso da questa immagine

Si tratta di una foto scattata quando gli Stati Uniti hanno permesso di viaggiare liberamente da e verso il Vietnam. Una immagine con un uomo che si e’ suicidato, per motivi che richiederebbero un altro capitolo per essere spiegato e postato da due donne intimamente collegate a James Alefantis. Ora…ho scoperto anche qualcos’altro:

IN-N-OUT

In and Out e’ il migliore e il piu’ peculiare tra i fast food. Se ad esempio, pubblico una foto sul mio Instagram con persone di successo…bhe’ ricevero forse 4000 like. Tuttavia se pubblico una foto con un hamburger di In-N-Out ricevo 50.000 like nei primi 9 minuti.

Gordy’s Pickle Jar ha uploadato anche questa foto di una bambina che tiene in mano un hamburger di In and Out e una lattina di una loro bibita e hanno linkato pure la famosa catena di hamburger americana

Un link che porta al normale Instagram di In and Out con contenuti family friendly.

L’altra tag ha portato a questa pagina, con solo 1 post e poco piu’ di un migliaio di followers.

Ho allora controllato le tag: la maggior parte consiste di belle donne/modelle in atteggiamenti sessualmente espliciti. Un video mostra un rapporto sessuale, in ogni caso la maggior parte riguarda modelle con hamburger di In and Out. Tuttavia non taggano la pagina ufficiale del ristorante ma #in_andout_burger.

Va da se che l’hashtag #model e saturo, ma se l'aspirante modella in questione riesce a trovare degli hashtag meno usati come il suddetto avra’ piu’ chance di essere scoperta dagli “scouts” alla ricerca di nuovi talenti, come in questi casi:

Ci si potrebbe chiedere se il termine In And Out in questo caso non venga usato come un innuendo sessuale e che le donne in questione non stiano semplicemente aspettando di essere scelte, ma che partecipino volontariamente ad un circolo di prostituzione.

Ovviamente qui parliamo di speculazioni e cio` che delle persone adulte fanno nel loro tempo libero non e’ affar mio.

Il problema sorge quando vediamo video come questi con gli stessi hashtag:

Questa organizzazione e` chiamata “Crazy Pants”, una azienda di moda che partecipa anche in eventi per modelle minorenni.

Un articolo del 2018 sugli abusi sessuali tramite Whatsapp di TechCrunch. Un corrispondente afferma che le lettere CP (Crazy Pants) erano un prominente indicatore di questi gruppi.

Negozi come Crazy Pants dovrebbero essere al corrente che i loro eventi attirano predatori sessuali e prendere precauzioni per scoraggiarli. Per lo meno i genitori dovrebbero essere informati che il sito di Crazy Pants ha una sezione chiamata “CP for Guys”

e che uploadano i contenuti dove sono presenti i loro figli in un account instagram pieno di modelle adulte che si rivolgono ad uno specifico target di individui.

Gordy’s Pickle Jar ha un sacco di immagini di bambini e di per se non significa nulla. Sono i commenti ad essere terribili, come un utente che ha usato il tag #ediblechildren

che a sua volta conduce ad una pagina dove sono raccolte altre foto di bambini:

Gordy’s Pickle Jar ha anche questa foto di una bambina che mangia un cetriolino sott’accetto dove sono taggati 3 account instgram, uno di questi e pandaheadmorgan

la stessa persona presente in diversi post di James Alefantis e che possiamo ritrovare nel film Cvlt Panda. Il suo nome e' Morgan Hungerford West ed e’ nota per la sua bravura nel risolvere problemi ed e’ fondatrice di “Creative D.C.” che si occupa di eventi nell’area di Washington D.C. Morgan ha risposto ad una domanda a riguardo dell’hashtag:

“Pensiamo sia una risorsa e anche un punto di accesso”

E Global Brand Director per "The LINE hotel" per il "Sydell Group". Il fondatore e’ Andrew Zobler

e il confondatore e grande amico finche` non si sono auto denunciati era Ron Burckle, nome che puo’ essere ritrovato nel libretto nero di Jeffrey Epstein e sul log del suo jet privato.

Burckle era un grande amico di Michael Jackson e di Bill Clinton che, il New York Times, definisce il suo “amico scapolo” (Bachelor Buddy). Entrambi hanno spesso viaggiato nel Lolita Express di Jeffrey Epstein. Secondo la dichiarazione giurata del giornlista del New York Post, Jared Stern, Burckle e Bill Clinton hanno avuto sesso con minori.

Il giudice Tolub ha rigettato le accuse definendole “pura fantasia”.

Lo stesso giudice ha fatto terminare un altro caso di abuso sessuale nel 2008, in favore di Jeffrey Epstein.

Questa e` una foto della porta di entrata di Morgan:

Notare il 666 la pizza e la bara.

Il suo fidanzato lavora per una compagnia che monitora le pubblicita` politiche ed era la base per la band Loud Boyz.

Il suo instagram mostra, tra le altre cose, le padrone di Gordy’s Pickle Jar:

Il gruppo assieme:

Questa foto con la scritta “Satan Is Real”

Altri Pentagrammi

E tre pass per visitatori per la unita’ di terapia intensiva per neonati di Washington D.C, che ospita neonati prematuri che stanno male o in condizioni critiche.

CONCLUDENDO

Nella ricerca per il pizzagate/pedogate cerco di portare fatti comprovati senza lasciarmi trascinare da fantasie. Ora sta a voi farvi una opinione:

Come giudicate James Alefantis, basandosi sulle foto che pubblica e sulle sue amicizie? Come e’ possibile che media e Big Tech preferiscano coprire tutto definendo l’argomento una “folle teoria del complotto”? Come e’ possibile che Google e tutti i motori di ricerca permettano e suggeriscano contenuti pedo pornografici? Perche’ la censura si applica repentinamente quando si va contro all’ideologia di sistema ma ci vogliono anni perche’ contenuti palesemente illegali vengano censurati dal web? Perche’ i video dell’autore di queste ricerche sono stati sistematicamente cancellati da qualsiasi piattaforma “mainstream”?

Fonte

gt3dssan7fb4_640x360

Neovitruvian

La censura dei social media e` sempre piu` pesante, aiutami a sopravvivere con una donazione

2,00 €

Fai clic qui per acquistare.

veronulla

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com