La Russia testa le sue forze nel Mar Caspio in vista delle minacce della NATO presso i suoi confini

La Russia testa le sue forze nel Mar Caspio in vista delle minacce della NATO presso i suoi confini

Secondo il Ministero della Difesa russo, la Flottiglia russa del Mar Caspio ha sviluppato esercitazioni per simulare l’eliminazione di unità nemiche attaccanti alle piattaforme di perforazione nella parte centrale del Mar Caspio.

Il Ministero Difesa russo, in un comunicato diffuso martedì, ha affermato che le navi della Flottiglia russa del Caspio hanno distrutto con il fuoco dell’artiglieria durante esercitazioni una nave che tentava di attaccare una piattaforma di perforazione in mare, in esercitazioni condotte in un’area situata a nord della penisola azera di Absheron.

“Secondo il copione della simulazione, la nave nemica intendeva distruggere la piattaforma di perforazione, ma è stata sorpresa e attaccata dalle fregate Daghestan e Tatarstan e dalle corvette Uglich e Veliki Ustiug”, come dettagliato dall’entità militare nella nota.

Durante la battaglia navale simulata, sono stati testati cannoni navali AK-176M, A-190, AK-630M e Duet, nonché sistemi missilistici antiaerei Palash, secondo la Difesa russa, che sostiene che, all’operazione di cui sopra, hanno partecipato anche due cacciabombardieri di tipo Sujoi Su-34, un caccia Su-27 e un bombardiere Su-24 del distretto militare meridionale russo.
Le esercitazioni della Flottiglia russa del Caspio, iniziate venerdì, hanno coinvolto sei navi, sette aerei e più di 400 militari.
Il ministero della Difesa russo ha riferito che le esercitazioni non rappresentano una minaccia per nessuno e non impongono alcuna restrizione alle attività economiche dei paesi che si affacciano sul Mar Caspio (Iran, Russia, Kazakistan, Azerbaijan e Turkmenistan).

Navi russe nel Caspio

La Russia occasionalmente esegue manovre militari, da sola o con i suoi alleati, per garantire la sicurezza del paese contro possibili minacce nemiche, in particolare quelle dall’Organizzazione del Trattato del Nord Atlantico (NATO).
Mosca ha denunciato l’aumento delle truppe dell’Alleanza Atlantica, guidata dagli Usa, e la presenza militare Usa sempre più vicino ai suoi confini.

Fonte: Hispan Tv

Traduzione: Luciano Lago

veronulla

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com