Il ministero degli Esteri ha definito pericolose le conseguenze dell’uso di proiettili all’uranio da parte dell’Ucraina

Mosca , 25 agosto 2023, – IA Regnum. L’uso da parte dell’Ucraina di munizioni all’uranio impoverito fornite dalle forze armate ucraine da parte degli alleati occidentali porta alla contaminazione radioattiva dell’area, ha detto la portavoce del ministero degli Esteri russo Maria Zakharova .
A causa della fornitura di munizioni britanniche e americane radioattive e altamente tossiche contenenti uranio impoverito, l’Ucraina si sta trasformando in una terra inabitabile “, ha detto in un’intervista a Komsomolskaya Pravda.

Zakharova ha sottolineato che le conseguenze dell’uso di proiettili all’uranio impoverito potrebbero colpire anche la vicina Polonia, dove nel maggio di quest’anno è stato osservato un significativo aumento delle radiazioni di fondo.

Secondo lei, la ragione di ciò è stata l’esplosione di munizioni all’uranio impoverito, che erano state depositate in un magazzino nella regione di Khmelnytsky in Ucraina.

Come riportato da IA ​​Regnum , all’inizio di agosto, Patrick Ryder, portavoce del Dipartimento della Difesa degli Stati Uniti , ha affermato che il Pentagono non aveva ancora preso alcuna decisione sulla fornitura all’Ucraina di munizioni per carri armati, compresi proiettili all’uranio impoverito.
Fino ad ora sono state consegnati all’Ucraina carichi di queste munizioni fornite dalla Gran Bretagna. Parte di queste sono state distrutte nel corso di incursioni dell’aviazione russa.

Nota: l’utilizzo di queste munizioni era stato proibito dalle convenzioni internazionali ma, nonostante questo, le forze NATO le hanno utilizzate nei teatri di guerra dell’ex Jugoslavia, dell’Iraq e in altre regioni. Attualmente le stanno utilizzando in Ucraina. I crimini di guerra delle forze NATO rimangono sempre impuniti.

Fonte: Regnum.ru

Traduzione: Mirko Vlobodic

veronulla

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com