Attacco alla Cattedrale di Notre Dame a Nizza Decapitata una persona e altre 2 ferite

Attacco alla Cattedrale di Notre Dame a Nizza Decapitata una persona e altre 2 ferite

E’ di due morti e un ferito in gravissime condizioni il bilancio di un attacco terroristico di matrice radicale islamica verificatosi nlla Cattedrale di Notre Dame a Nizza.

Secondo quanto ricostruito un uomo armato di un coltello sarebbe entrato nella cattedrale ed avrebbe accoltellato diverse persone, uccidendone due e ferendone altre. Secondo fonti della Polizia almeno una persona sarebbe stata decapitata. L’attacco sarebbe avvenuto nelle prime ore della mattina e l’aggressore è stato catturato dalla polizia. Gli agenti avrebbero fatto irruzione nella cattedrale sparando.

L’individuo protagonista dell’attacco ha urlato a ripetizione “Allah Akbar” anche mentre è stato immobilizzato dagli agenti. Non c’è alcun dubbio che si tratti di un attentato di matrice terroristica islamica salafita, commesso n rappresaglia per le vignette satiriche di Charlie Hebdo che hanno provocato l’indignazione deglli islamici e che avevano visto, pochi giorni prima, già un’altra decapitazione, quella di un insegnante, Samuel Paty, da parte di un fanatico islamico di origine cecena.

L’origine terroristica dell’attacco è stata confermata anche dal sindaco di Nizza, Christian Estrosi, che ha trasmesso l’informazione del cruento episodio avvenuto nella sua città.

Si indaga sull’individuo autore dell’attacco per verificare quale sia la nazionalità e se sia questi una persona residente in Francia o di recente arrivata dalla Siria, da dove sono rientrati molti estremisti islamici salafiti, fanatizzati e istruiti dall’ideologia wahabita/salafita praticata in Arabia Saudita e diffusa in altri paesi del Medio Oriente.

I servizi di intelligence francesi da tempo segnalavano il pericolo della presenza di questi fanatici che, per molto tempo, sono stati appoggiati ed armati anche dalle potenze occidentali, fra cui la Francia, con l’obbiettico di abbattere il regime di Bashar Assad. Sconfitti e decimati dall’Esericto siriano e dall’aviazione russa, alcuni di questi, sopravvissuti alla guerra, sono rientrati alla chetichella in Francia ed in altri paesi europei, portandosi dietro la loro carica di fanatismo e di odio.

Il ripetersi di questi episodi sta suscitando molto allarme nell’opinione pubblica francese.

veronulla

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com